International Journal of Pharmaceutics: i nuovi cerotti a base di gelatina dell’Università di Bologna

cerotti a base di gelatina

Bottega Ranocchi è molto lieta e orgogliosa di aver partecipato alla ricerca dei dipartimenti di Chimica, Farmacia e Biotecnologie dell’Università di Bologna insieme all’unità di Microbiologia del Policlinico Universitario Sant’Orsola-Malpighi. La ricerca, pubblicata su International Journal of Pharmaceutics, ha trattato la proposta di nuovi cerotti a base di gelatina arricchiti con bava di lumaca, biodegradabili e naturalmente bioadesivi per la somministrazione cutanea di farmaci.

Nell’abstract si legge:

I film a base di gelatina arricchiti con bava di lumaca sono proposti come nuovi cerotti biodegradabili e naturalmente bioadesivi per la somministrazione cutanea di farmaci. I film (intervallo di spessore 163-248 μm) erano estensibili e aderivano saldamente alla pelle bagnata, specialmente quelli con un’elevata quantità (70% V/V) di estratto di bava di lumaca. Fluconazolo è stato selezionato come farmaco modello e aggiunto ai film contenenti la più alta quantità di bava di lumaca. La presenza di Fluconazolo (4,53 ± 0,07% p/p) non ha modificato significativamente le proprietà meccaniche, il grado di rigonfiamento e le prestazioni bioadesive dei film. Indagini strutturali hanno dimostrato che la forma cristallina III del farmaco si è trasformata in quella amorfa, formando una dispersione solida amorfa. Inoltre, la bava di lumaca ha impedito nel tempo la ricristallizzazione del farmaco. Studi di permeazione in vitro hanno mostrato che il film mostrava una concentrazione cumulativa del farmaco (oltre il 60% in 24 ore) simile a quella della soluzione di controllo contenente il 20% p/V di etanolo. I film di gelatina caricati con fluconazolo si sono dimostrati efficaci nei confronti degli isolati clinici di Candida sp. indicando che il farmaco ha mantenuto la sua notevole attività antimicotica una volta formulato in gelatina e film a base di bava di lumaca. In conclusione, la bava di lumaca, grazie alla sua peculiare composizione, si è rivelata responsabile dell’ottimale adesione cutanea, della flessibilità del film e della formazione di un sistema sovrasaturante di somministrazione di farmaci in grado di aumentare la permeazione cutanea.

Nei ringraziamenti si legge:

Gli autori ringraziano la macelleria “Bottega Ranocchi 1972” (Bologna, Italia) per avergli fornito il tessuto di maiale.

Per leggere l’intero articolo clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *